joi-me.com
post-thumbnail

Corsa: da cosa nasce la passione per la corsa.

Ho sempre praticato sport e non ho mai amato correre. Strano, direte voi. Eppure, tra i mille sport praticati, la corsa è sempre stato all’ultimo posto. Almeno fino a 6 anni fa, circa. Sì, perché proprio in quel periodo, per un progetto di lavoro, sono stata scelta per partecipare a un’iniziativa di promozione legata al mondo del running e tutto è iniziato a cambiare.

Con altri colleghi e amici ho indossato le mie prime scarpe da corsa e ho iniziato a muovere i primi passi nel mondo della corsa. Solo una corsa leggera, all’inizio. Mi mancavano completamente: tecnica, fiato e gambe. Tutto l’allenamento fatto, fino a quel momento, infatti, era un training molto diverso, che nulla aveva a che vedere con il correre. All’inizio tutto è stato estremamente faticoso e mi chiedevo di continuo come fosse possibile non riuscire a fare più chilometri e più strada, nonostante facessi fitness da molto tempo e non fossi esattamente una pigra.

Con costanza ce l’ho fatta.

Ho scelto di non perdermi d’animo e di chiedere consigli a chi ne sapeva più di me per passare – gradualmente – da una corsa leggera a una corsa veloce tecnica e più corretta.

E così, di cento metri in cento metri ho iniziato a vedere che il mio computer da polso iniziava a segnare 1 chilometro, 2 chilometri fino… ai fatidici primi 10 chilometri.

I 5 chilometri e i 10, infatti, sono le prime due tappe di puro godimento. Quelle distanze che iniziano a farti capire che, forse, non sarai mai una maratoneta, ma che potrai andare oltre i tuoi limiti e farcela, quando lo vorrai. Questa sensazione è quella che amo ogni volta che imbocco i vialetti del parco di San Siro, dove abitualmente mi alleno, o quando godo del profumo del mare correndo in estate. Non ho mai fatto gare importanti, una maratona, per intenderci. Ma sapete una cosa? Sentirsi runner è una sensazione che parte dall’anima, dal cuore, da uno stato d’animo colmo di benessere che vi dona una nuova consapevolezza.

Tanti mi continuano a chiedere: correre fa dimagrire?

Una domanda che in tanti mi hanno fatto e mi continuano a fare. Perdere peso con la corsa è possibile, certo. Come ogni sport, il correre potrà aiutarvi nel processo di dimagrimento, se è questo che state cercando di fare, nell’ambito di un regime alimentare controllato. Ma permettetemi 10 considerazioni da over 40 e, soprattutto, da persona che vive lo sport come una delle parti più belle della propria vita, pur senza esasperazioni.

1 – scegliete scarpe adatte a voi, sottoponendovi (magari) a un test di appoggio. Lo potrete fare gratuitamente in molti negozi specializzati nel running. Fatelo!

2 – se avete un sovrappeso importante, fatevi consigliare da uno specialista per non caricare e danneggiare le articolazioni. Magari potreste iniziare a muovere i primi passi con delle lunghe camminate a passo sostenuto. Bellissimo!

3 – trovate una compagna o un compagno di uscite, con cui condividere successi, insuccessi, fatiche e dolori muscolari. Insieme è più facile. Credetemi!

4 – non scoraggiatevi davanti a giornate “no”, uscite poco soddisfacenti, pochi chilometri fatti. Capita!

5 – non mollate con il freddo invernale. Scoprirete che per quanto potrete maledire il gelo, sarà sempre meglio del caldo torrido. Provate!

6 – non sottovalutate mai dolori, fastidi e disagi che potreste accusare durante e dopo la vostra corsa abituale. Il vostro corpo vi sta parlando. Ascoltatelo!

7 – fate sempre una visita medica, se decidete di iniziare a praticare qualunque sport. Sempre!

8 – divertitevi, divertitevi, divertitevi. Non importa dove arriverete. Sarà sempre e solo il vostro traguardo. Già quello un successo magnifico. Godetevelo!

9 – non è mai tardi iniziare, ve lo assicuro. Buttatevi!

10 – lasciate perdere chi vi “sfotterà” perché, magari, vi alzerete all’alba (nei mesi caldi) per fare il pieno di endorfine e benessere. Chi lo fa è solo invidioso. Sfigato!

Il mio cuore e lo sport.

Detto questo non mi stancherò mai di consigliare, soprattutto alle donne, di affrontare i momenti duri, difficili e stressanti della vita, con una buona dose di sport. Lasciate volare mente e cuore, mentre correte. Lasciate scivolare i problemi e vedrete che a fine allenamento le soluzioni arriveranno più facilmente e tutto sembrerà meno nero. E soprattutto, usate lo sport come il più sano antidepressivo al mondo. Le endorfine che, soprattutto con la corsa produrrete, si trasformeranno in sorrisi e rinnovata energia.

Parola di donna, mamma e lavoratrice stressata!

Condividi su Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn
Copyright 2017 | Privacy | Cookie

Europ Assistance Italia - Compagnia di assicurazione, Piazza Trento 8 - 20135 Milano - P.IVA 00‍776030157