post-thumbnail

Bicicletta BMX consigli per non sbagliare l’acquisto

Connubio perfetto tra sport e tempo libero: la bicicletta BMX spopola tra le vie cittadine dei grandi centri e negli skateparks. Le utilizzano gli appassionati di freestyle per le loro acrobazie ma anche i ragazzi semplicemente per spostarsi ed evitare il traffico cittadino.

Possono raggiungere prezzi elevati ma con alcuni consigli è possibile risparmiare qualcosa e portarsi a casa una bicicletta BMX di buona qualità.

Prima di tutto il modello, esistono alcune tipologie di biciclette BMX: da quelle progettate per l’asfalto delle strade cittadine o per lo sterrato delle montagne a quelle più professionali per il freestyle. Sceglierla in base alle proprie esigenze è sicuramente il primo passo per evitare di acquistare una BMX sbagliata.

I materiali ed i componenti sono fondamentali: più una BMX è rigida da guidare, più è probabile che si usuri o che richieda maggiore manutenzione e quindi spese di manutenzione extra. Meglio optare per una BMX di buona qualità che garantisca una durata maggiore con un investimento leggermente più alto.

Anche per le bici BMX bambino vale lo stesso: sostanzialmente si tratta di BMX con telaio e ruote più piccole adatte ai più piccini (solitamente dai 6 ai 10 anni).

Nelle bici BMX il telaio è sicuramente il componente fondamentale: di solito è in acciaio ma nei modelli più diffusi si utilizza il cromo, più leggero del carbonio e duraturo. Ci sono, però, diverse varianti di telai in cromo, quelle più economiche rendono la bici meno resistente e più pesante. I telai in fibra di carbonio sono il top: si tratta di un materiale molto costoso ma che garantisce, contemporaneamente, resistenza e leggerezza. Molto utilizzato anche l’alluminio (anch’esso fino a qualche anno fa molto costoso) mentre è più raro il titanio, tra i materiali più costosi in assoluto. Insomma, il telaio è sicuramente la prima cosa da valutare quando si acquista una bici BMX.

I pedali? Molti modelli di serie li montano in plastica ma quelli in acciaio garantiscono migliore aderenza con la scarpa e sicuramente una maggiore durata. Se la versione acquistata monta quelli in plastica meglio sostituirli con un modello in acciaio o, a seconda del budget a disposizione, di altro materiale come per il telaio.

I copertoni (solitamente) sono più larghi per la ruota anteriore rispetto a quella posteriore ma in molte BMX in commercio si possono trovare della stessa misura. Come per i pedali, meglio optare per copertoni aftermarket.

Capitolo freni: sicuramente avrete visto in giro BMX che non ne hanno. Le versioni professionali, infatti, hanno freni rimuovibili che possono essere facilmente smontati. I neofiti, però, dovranno sicuramente usarli!

Condividi su Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn
Copyright 2017 | Privacy | Cookie

Europ Assistance Italia - Compagnia di assicurazione, Piazza Trento 8 - 20135 Milano - P.IVA 00‍776030157