post-thumbnail

Dolore ai piedi, come correre per evitare questi fastidi, esercizi per risolvere

Chi come me corre, sa che spesso possono comparire fastidiosi dolori ai piedi che possono compromettere i nostri allenamenti.

Le cause di questi dolori ai piedi possono essere diverse. Può dipendere dalla postura, dal modo in cui si corre e, nella maggior parte dei casi, da una scelta sbagliata della calzatura che, di conseguenza, provoca infiammazioni e dolori.

Solitamente il runner soffre di fascite plantare, un processo infiammatorio che coinvolge la pianta del piede e che genera dolore soprattutto in fase di spinta. La soluzione a questo dolore è il riposo e la fisioterapia.

Oppure, quando il dolore è avvertito ancora sotto al piede, si può trattare di tallonite da running e in questo caso per risolvere il problema bisognerebbe utilizzare delle scarpe ben ammortizzate oppure usare delle talloniere. Se invece il fastidio è localizzato sopra al piede e se c’è anche del gonfiore si può trattare di una microfrattura da stress di un osso del metatarso. Io soffro spesso di questa patologia e l’unico rimedio è interrompere l’attività almeno una settimana e applicare impacchi di ghiaccio 3 o 4 volte al giorno.

In caso in cui non sia presente il gonfiore può trattarsi invece di un’infiammazione di un nervo.

Per evitare questi dolori la prima cosa è scegliere una calzatura adatta ai propri piedi. Ormai in commercio ne troviamo tantissime, da quelle con la suola ammortizzata, a quelle super leggere. Per capire quale calzatura fa al caso nostro si può fare il “test del bagnato” ovvero vedere l’impronta del piede per capire il proprio appoggio e di conseguenza la scarpa giusta.

Fondamentale per evitare i dolori è imparare a correre bene e quindi ad appoggiare il piede in maniera corretta e avere una giusta tecnica di corsa. L’appoggio deve essere leggero e rapido. La corsa a piedi nudi può aiutare a comprendere la tecnica.

Avere una buona elasticità del piede aiuta sicuramente a prevenire tanti dolori e a migliorare la postura. A questo proposito ci si può allenare. Ecco alcuni esercizi che potete fare:

  • A piedi scalzi, con la pianta a terra sollevate e abbassate ripetutamente tutte e dieci le dita dei piedi.
  • A piedi scalzi, con la pianta a terra, alzate tutte le dita e cercate di abbassare solo l’alluce.
  • A piedi scalzi, con la pianta a terra ruotate entrambi i piedi sul lato esterno e poi sul lato interno
  • A piedi scalzi, portatevi sulle punte dei piedi e poi sui talloni.

Da super runner so cosa vuol dire stare a riposo forzato, ma se si presentano dolori, sempre meglio fermarsi qualche giorno piuttosto che aggravare la situazione ed essere poi costretti ad interrompere l’attività per più tempo.

E siccome l’estate è ormai alle porte, vi consiglio di leggere anche questo articolo su come allenarsi nella stagione estiva.

Condividi su Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn
Copyright 2017 | Privacy | Cookie

Europ Assistance Italia - Compagnia di assicurazione, Piazza Trento 8 - 20135 Milano - P.IVA 00‍776030157