joi-me.com
post-thumbnail

Quante ore bisogna dormire per affrontare al meglio una giornata?

Nove, otto, sette o sei? Countdown a parte, quante sono le ore di sonno ideali? Il range tra 6 e 8 ore (per notte) è ritenuto dagli studiosi quasi normale, anche se molti esperti del settore dicono che non siano sufficienti.

Riuscire a dormire un buon numero di ore di sonno è importante anche se pochi dormono effettivamente il numero giusto di ore. Il sonno, però, è un elemento molto importante della nostra salute – particolarmente influenzato dal proprio stile di vita – e come tale non deve essere trascurato.

Sono diversi gli studi e i pareri degli esperti sul tema, nello specifico su quante ore di sonno siano necessarie per ogni fascia d’età. Molte ricerche, addirittura, presentano una suddivisione per fasce di età e un numero minimo e massimo di ore di sonno consigliate per il benessere e la salute delle persone. Ma queste ricerche, seppur riconosciute a livello mondiale, vanno rapportate alle proprie esigenze individuali, valutando caso per caso le ore di sonno ideali in quanto è probabile che la regola generale non valga per tutti.

Mediamente è consigliabile dormire dalle 7 alle 9 ore a seconda della fascia d’età e delle proprie abitudini. Tra queste è sicuramente consigliato fare dell’esercizio fisico quotidiano, dormire con un materasso e un cuscino comodo, cenare almeno due ore prima di dormire, fare attenzione a bevande eccitanti (alcool e caffeina su tutte) e – in netto contrasto con le tendenze in atto – spegnere tutti i dispositivi elettronici molto prima di andare a letto. Impostare il cellulare in modalità aereo prima di andare a letto è assolutamente un’azione da seguire per evitare di essere svegliati durante il sonno. Il rapporto sonno-dispositivi elettronici, infatti, è conflittuale: gli esperti consigliano di smettere di guardare lo schermo di tv, tablet e cellulari almeno mezz’ora prima di addormentarsi.

Dormire è un’attività quotidiana come tante altre e come tale, per farlo nel migliore dei modi, necessita di attenzione e programmazione. Per dormire 8 ore reali di sonno, ad esempio, secondo alcuni studiosi occorre andare a letto almeno 30 minuti prima perché si è accertato che per addormentarsi serve sempre circa mezz’ora.

Ma non conta solo la quantità, la qualità del sonno è fondamentale. Sono diversi i fattori e i disturbi del sonno. In generale dormire male è sinonimo di malessere quindi è consigliabile parlarne con il medico di famiglia.

A proposito di qualità del sonno: è possibile utilizzare anche alcune app per dormire che riproducono i suoni che rendono il sonno più profondo.

Condividi su Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn
Copyright 2017 | Privacy | Cookie

Europ Assistance Italia - Compagnia di assicurazione, Piazza Trento 8 - 20135 Milano - P.IVA 00‍776030157