post-thumbnail

Jogging o running, tu da che parte stai?

Ok, hai comprato tutto. Maglietta, pantaloncini, scarpe. E poi cappellino, guanti e calze colorate. Ma senti ancora parlare di jogging e running. E anche se ti può sembrare la stessa cosa – in fondo basta correre – in realtà la differenza c’è, e si vede.

Partiamo dalla definizione di jogging. Dopo una veloce ricerca online si può facilmente incontrare una tra queste definizioni: “forma di corsa svolta a passo lento e piacevole, al fine di migliorare la condizione fisica e alleviare lo stress sul corpo causato da forme di allenamento più traumatiche come la corsa.”

C’è anche chi addirittura ha stabilito un “passo” minimo sotto il quale qualsiasi attività di corsa è considerata jogging. Ma la differenza tra running e jogging in realtà non è solo una questione di velocità.

È più una questione di filosofia. Di come si affronta ogni giorno la corsa.

 

SEI JOGGER? 

È facile capire se sei un jogger. No, non necessariamente perché corri meno di un runner, anzi. Ci sono jogger che corrono molto più spesso di chi si definisce runner, sia in termini di tempo che di distanza.

Sei un jogger – ad esempio – se non hai velleità agonistiche. Non partecipi e non ti iscrivi a nessuna gara, semplicemente perché non ti interessa farlo. Non ne hai bisogno e non hai quella sorta di “richiamo della giungla” che ti spinge, ogni domenica, a iscriverti a una gara diversa.

Probabilmente non lo fai nemmeno per dimagrire (o forse hai cominciato a fare jogging per dimagrire e poi hai deciso di continuare a farlo). Lo fai solo ed esclusivamente per stare bene e perché ti fa stare bene, apprezzi i benefici del jogging.  

Per liberare la testa. Avere la tua ora d’aria e rilassarti. Con la musica, o con il rumore dei tuoi passi. All’aperto, ma anche in palestra. Con abbigliamento tecnico all’ultimo grido o con la tuta di felpa che guai a togliertela. Non importa. Quello che vuoi è la tua ora di jogging.

Non segui e non hai bisogno di tabelle di allenamento. Niente pista, ripetute, salite, fartlek. Non sai nemmeno cosa sia il fartlek. Cerchi di seguire i consigli di jogging che leggi qua e là ma quando si tratta di metterli in pratica finisce che vai sempre a sensazione. Non hai orologi GPS di ultima generazione in grado di misurare ogni singolo passo e non stai a calcolare distanza, passo, calorie, andatura, altimetria e chi più ne ha più ne metta. 

Insomma, ti cambi, esci, corri, torni.

 

 SEI RUNNER?

Allo stesso modo è facilissimo capire se sei un vero runner. Sei sempre impallinato, sai a memoria il tuo tempo sui 5 km, sui 10, sulla mezza maratona, su qualsiasi distanza. Lo sai per certo e lo sai al secondo. Segui uno schema di allenamento running, sai esattamente qual è il tuo passo quando esci per una corsa a ritmo lento e ancora meglio sai esattamente a che velocità correrai le tue prossime ripetute. Conosci lunghezza e percorsi di tutti i parchi e delle piste ciclabili che frequenti.

Ogni domenica (o quasi) hai una gara in programma. La competizione è dentro di te da quando sei nato. Spillare il pettorale per te è una droga. Non riesci a farne a meno.

Conosci riviste di settore, siti, blog. Conosci i gruppi di running e sai a memoria i tempi dei tuoi “rivali”.

Sei un guru quando si tratta di integratori, barrette, carbo loading e strategie alimentari. È tutto pianificato, prima, durante, e dopo una gara. E conosci perfettamente le regole per il corretto abbigliamento da running, nulla è lasciato al caso.

Pubblichi su facebook, twitter e instagram ogni tua corsa, con tanto di tempi e selfie semi-glorioso. Anche se hai la faccia stravolta va bene così, almeno capiscono che hai sofferto (i veri runner infatti soffrono in maniera disumana).

Insomma che tu sia jogger o runner poco importa. Quello che conta veramente è allacciarsi le scarpe, uscire a correre, stare bene. Con il corpo e con la testa. Tutto il resto sono chiacchiere da social!

Condividi su Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn
Copyright 2019 | Privacy | Cookie

Europ Assistance Italia - Compagnia di assicurazione, Piazza Trento 8 - 20135 Milano - P.IVA 00776030157

Europ Assistance Vai- Società di servizi, Via Crema 34- 20135 Milano - P.IVA 11989340150