post-thumbnail

L’Italia lascia le Olimpiadi di Pyeongchang con dieci medaglie

Le Olimpiadi invernali 2018 di Pyeongchang sanciscono un ritorno al successo della nazionale italiana, che torna a casa con 10 medaglie, di cui 3 ori, 2 argenti e 5 bronzi. Certo non è paragonabile al bottino di Lillehammer 1994, dove l’Italia si piazzò al 4° posto assoluto nella classifica delle nazioni partecipanti alle olimpiadi invernali, grazie a ben 20 sigilli nel medagliere, ma è sicuramente un risultato incoraggiante per lasciarsi alle spalle il 22° posto di Sochi 2014, con soli 2 argenti e 6 bronzi, il punto più basso toccato dalla nostra nazionale.

Un’olimpiade, questa di Pyeongchang, che si è tinta di rosa per l’Italia e ha decretato il successo delle nostre fantastiche atlete: i 3 ori infatti sono stati tutti appannaggio femminile, un risultato di grande significato, non solo concreto, ma anche simbolico, perché ci si augura possa essere di buon auspicio per supportare tutte le donne alla pratica di sport agonistico. A trainare il movimento una meravigliosa Arianna Fontana, portabandiera per l’Italia in Corea e profeta annunciata, che agguanta addirittura un tris di medaglie (un oro e due bronzi), grazie a cui, con 8 podi totali, si colloca seconda alle spalle della sola Stefania Belmondo, l’atleta che ha ottenuto il maggior numero di medaglie olimpiche, superando anche Manuela Di Centa.

Se il primo, in ordine di tempo, a “rompere il ghiaccio” a Pyeongchang – è il caso di dirlo – con il digiuno di medaglie, è stato l’altoatesino Dominik Windisch, con il bronzo nella 10 km sprint di biathlon, sono stati i risultati delle donne a far brillare la nazionale italiana. Oltre all’oro della Fontana nei 500 m dello Short Track, a salire sul gradino più alto del podio dei giochi olimpici invernali di Corea sono state Michela Moioli nello snowboard cross e Sofia Goggia, oro nella discesa libera femminile di sci alpino, che in una strepitosa discesa è riuscita a battere anche la fuoriclasse americana Lindsey Vonn, staccandola addirittura di 47 centesimi.

Centrato l’obiettivo di 10 medaglie fissato dal presidente del Coni, Giovanni Malagò, prima della partenza per le Olimpiadi di PyeongChang, e chissà che non si possa fare meglio alla prossima olimpiade invernale in Cina.

Condividi su Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn
Copyright 2019 | Privacy | Cookie

Europ Assistance Italia - Compagnia di assicurazione, Piazza Trento 8 - 20135 Milano - P.IVA 00776030157

Europ Assistance Vai- Società di servizi, Via Crema 34- 20135 Milano - P.IVA 11989340150