post-thumbnail

Europ Assistance Relay Marathon 2019,10 anni di emozioni con voi. Grazie a tutti, runner!

La Europ Assistance Relay Marathon ancora una volta ha fatto battere il cuore di tutta Milano domenica 7 aprile. Neanche il maltempo ha fermato i quasi 14.000 staffettisti che hanno condiviso gli oltre 42 chilometri del percorso diviso in quattro frazioni, mettendo in primo piano l’energia e l’entusiasmo dello spirito di squadra.

Le 3.429 squadre dei runner della Relay, che hanno tagliato il traguardo in via Palestro, lo hanno fatto “con gambe e cuore”, trascinando Milano in una delle gare di solidarietà più importanti dell’Europa podista: gli staffettisti, infatti, hanno corso a supporto di una Onlus a loro scelta che aveva aderito al Charity Program, programma grazie al quale sono stati raccolti oltre 1 milione di euro. Un successo senza precedenti che premia la partnership decennale tra Europ Assistance e Milano Marathon, tra una Caring Company la cui mission è prendersi cura delle persone e un grande evento sportivo che ha fatto di Milano un punto di riferimento per i professionisti e gli appassionati della corsa.
Ricorderemo quest’edizione come la Generali Milano Marathon da record grazie ai keniani Titus Ekiru (2 ore 04’46”) e Vivian Kiplagat (2 ore 22’ 25”), miglior tempo di sempre alla maratona meneghina e a tutte le maratone corse in Italia.

Maratona e staffetta in sicurezza
Per il decimo anno consecutivo Europ Assistance ha prestato assistenza sanitaria a tutti i partecipanti della manifestazione, tra le più impegnative per numero di assistenze. Il 16% degli interventi in 10 anni sono stati effettuati in questa edizione, con una prevalenza di codici minori (verdi) dovuta alle sindromi da ipotermia ed esaurimento fisico, alla crescita di traumatismi per le cadute a seguito delle condizioni meteo instabili, ed un numero di ospedalizzazioni in diminuzione rispetto agli altri anni.
Oltre al Posto Medico Avanzato (PMA), la macchina dell’assistenza sanitaria ha avuto il supporto di soccorritori dotati di defibrillatore a bordo di biciclette, moto, auto medicalizzate, 17 ambulanze, più di 10 squadre appiedate. Un grazie a tutti e, in particolare, al direttore di produzione dell’assistenza sanitaria Simone della Torre, al responsabile PMA Federico Ghio e al vice responsabile PMA Laura Goffredo.

I runner di Europ Assistance per The Human Safety Net
Sette squadre Eura Corre formate da colleghi di Europ Assistance e amici giornalisti hanno corso la Relay Marathon, raggiungendo il traguardo con un tempo medio di 3 ore e mezza. Grande orgoglio anche per i tre maratoneti di Europ Assistance Marco, Alessandro e Francesco.
Grazie a Gianluca, Cristiano, Ilaria, Angela, Carlo, Diego, Giada, Piero, Federica, Paolo, Marta, Sergio, Micaela, Simone, Federico, Nicoletta, Gianluca, Mauro, Omar, Fernanda, Leone, Davide, Luigi, Federica, Giuseppe, Enrico, Paola e Damiano per aver corso con “cuore e gambe”, sostenendo l’iniziativa del Gruppo Generali “The Human Safety Net – Ora di futuro” a supporto dei più piccoli per la creazione del “Generali Kids Village” nel parco di CityLife.

Vi salutiamo con questo video racconto che raccoglie i momenti più emozionanti della Generali Milano Marathon e Europ Assistance Relay Marathon!

 

Condividi su Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn
Copyright 2019 | Privacy | Cookie

Europ Assistance Italia - Compagnia di assicurazione, Piazza Trento 8 - 20135 Milano - P.IVA 00776030157

Europ Assistance Vai- Società di servizi, Via Crema 34- 20135 Milano - P.IVA 11989340150